postura_marchio_Postural_Systemic®

Postura protetta: sei al sicuro anche al “cellulare”?

Postura protetta: sei al sicuro anche al “cellulare”?

Postura protetta: vediamo come evitare i danni procurati dall’uso non appropriato del cellulare!

La parola all’esperto Postural Systemic®.

 

Partiamo da 5 domande quotidiane a cui dare una risposta.

 

Ti è mai successo di perdere il contatto con il mondo esterno quando sei al cellulare?

E’ capitato anche a te di non essere attento alle sensazioni fisiche quando utilizzi uno smartphone?

Quando digiti un messaggio in chat vai facilmente in apnea?

Tieni a lungo gli occhi incollati al video di uno smartphone quando sei catturato da un Social network?

Ti è mai capitato di avere dolori fisici e disturbi dell’umore dopo aver utilizzato i tuoi dispositivi elettronici?

 

Per molte persone non è cosi scontato dare una risposta a queste domande.

 

Proviamo a comprenderne i motivi.

 

La sempre maggiore diffusione di questi dispositivi sta cambiando inconsapevolmente le abitudini di molte persone sin dalla più tenera età.

E’ sempre più frequente trascorrere circa 2 ore al giorno sui social, tramite smartphone, oltre a 4 ore davanti al PC.

Per gli adulti il motivo principale sono le relazioni professionali mentre per i giovani i motivi più importanti sono le relazioni sociali.

In entrambi i casi questo fenomeno riduce il tempo personale dedicato all’ascolto e alla consapevolezza corporea.

Avere questi atteggiamenti senza prestare attenzione al corpo comporta un notevole dispendio di energia vitale non cosciente.

Significa non essere più al riparo da eventuali danni psicofisici che insorgono proprio a livello posturale.

 

Esaminiamo i danni più frequenti.

 

I danni più frequenti da utilizzo scorretto di cellulari sono riscontrabili a carico del sistema posturale.

Il sistema posturale é estremamente sensibile alle variazioni di equilibrio che agiscono sul corpo.

Basti pensare a ciò che accade durante il movimento degli occhi sul display di uno smartphone, il cosidetto “scrolling”.

Questo scorrimento verticale degli occhi associato ad un movimento manuale ripetitivo comporta un grande dispendio di energia.

Il consumo energetico è noto ad esempio alla medicina tradizionale cinese dove gli occhi sono collegati al fegato.

Inoltre, durante l’utilizzo scorretto del cellulare, la testa si inclina in avanti e la colonna vertebrale subisce un notevole stress.

Sono due i punti di maggiore stress della colonna vertebrale con comparsa di dolori ed affaticamenti.

Il primo è situato alla base della zona lombare, dove si scaricano sino a 70 kg a seconda del grado di sbilanciamento della colonna.

Il secondo è situato alla base della zona cervicale dove si scaricano sino a 27 kg a seconda dell’inclinazione della testa.

Ecco come perdere una postura protetta!

Qualsiasi aggiustamento di controllo della persona risulta inefficace.

Controllare volontariamente la muscolatura della schiena oppure alzare la mano che sostiene il dispositivo all’altezza dello sterno, lascia il tempo che trova.

Si tratta in effetti di uno sforzo di volontà di breve durata a cui il sistema posturale si sottrae velocemente.

Anche alcuni organi interni possono essere danneggiati a causa di un uso non cosciente del cellulare.

 

Ecco un elenco dei danni.

 

Occhi arrossati ed infiammati, secchezza ed aumento della tensione oculare, aumento della tensione dei muscoli oculari.

Mal di testa ad insorgenza muscolotensiva.

Sbilanciamento anteriore della testa con comparsa di dolori alle arcate dentali, collo, spalle e tendiniti.

Nausea o inappetenza, bruciore di stomaco o fame compulsiva, alterazione ritmo sonno/veglia.

Si tratta di vere sindromi da stress tecnologico.

Iperattività, irritabilità, agitazione solo per citarne alcune,che possono creare dipendenza.

Come possiamo uscire dal rischio della dipendenza e fare un uso sostenibile de nostri dispositivi elettronici?

 

Postura protetta: uso sostenibile del cellulare.

 

Oggi sono molti a sostenere che la postura vada corretta e migliorata dando per scontato che sia sbagliata.

Qui voglio porre l’attenzione in modo diverso a questo straordinario sistema neurofisiologico di protezione del corpo.

La persona ha un unico bisogno quello di ricordare la sua innata postura!

Essere in grado di proteggere la propria postura quando si utilizza un cellulare di nuova generazione è fondamentale!

Sapere a quali danni si và incontro significa avere un antidoto per l’avvelenamento tecnologico.

Ritrovare una concreta percezione del proprio sistema posturale attiva un processo automatico di generazione di salute.

Se si vuole risolvere un problema bisogna partire da una valutazione sistemico posturale dell’individuo ed offrire un trattamento personalizzato.

Non tutti infatti abbiamo la stessa percezione di valore nè del problema nè della soluzione.

 

Ecco 5 azioni quotidiane che ti consiglio di adottare per un postura protetta dall’utilizzo di smartphone:

1)uso cosciente del respiro.

2)uso cosciente del radicamento.

3)uso cosciente della percezione corporea.

4)uso cosciente del rilascio del dolore.

5)uso cosciente della presenza distaccata.

 

Queste sono anche 5 delle fondamentali azioni terapeutiche che puoi trovare nei trattamenti individuali Postural Systemic®.

 

Credi che il lavoro ti tolga il tempo di occuparti di te?

I weekend in natura per evadere dalla routine non bastano più?

Un digital detox é davvero sufficiente a mantenere un benessere completo?

Se ti sta a cuore vivere a pieno il tuo potenziale di vita ma senti che il corpo e il tuo stato d’animo stanno pagando un costo non più sostenibile allora il metodo Postural Systemic® é per te!

 

Per info e contatti:

luca@posturalsystemic.it

 

 

 

 

Copyright Luca Migliazzi ©

Tutti i diritti riservati.

Vietata la riproduzione anche parziale tranne previa autorizzazione scritta dell’autore.

Postural Systemic ® è un marchio registrato

da Luca Migliazzi

 

About the author: Luca Migliazzi

Luca Migliazzi fisioterapista specializzato in riabilitazione posturale ha al suo attivo 25 anni di esperienza clinica acquisita in ambito libero-professionale. Master in "Costellazioni Familiari". Ideatore e sviluppatore del Metodo Postural Systemic® un nuovo paradigma nel mondo della riabilitazione. Offre sessioni di Trauma-Releasing Postural Systemic® per "rilasciare i traumi" ereditati in ambito familiare e relazionale.

Leave a Reply

Your email address will not be published.